camicie Cheap MondayCome saprete, l’Italia del calcio è stata battuta dalla Svezia, condannandoci così ad assistere i prossimi mondiali di Russia da spettatori. Non accadeva dal 1958.

– apriti cielo

I giornali chiedono a gran voce le dimissioni dei vertici della FIGC e la gente è pronta a scendere in piazza con i forconi per chiederne la testa. Panem et circenses.
Ma non sono qui per parlare di calcio, la partita è solo un pretesto per parlare di un prodotto Svedese molto apprezzato all’estero; e non mi riferisco né nell’Ikea né di loro
ma ad un marchio di jeans e abbigliamento di fama internazionale: Cheap Monday.

– un po’ di storia

L’azienda prese vita nel 2000, quando Örjan Andersson aprì il negozio di abbigliamento di seconda mano. Da questo nacque successivamente il marchio Cheap Monday acquisito nel 2008 dalla più famosa H&M.

Marchio di distribuzione mondiale, ha solo 3 negozi monomarca; uno a Londra e due in Cina, precisamente a Beijing e Shenyang
Hanno iniziato producendo Jeans, ora sviluppano abbigliamento total look con scarpe di tela annesse e qualche collezione.

– camicie Cheap Monday

Spulciando il loro store non ho trovato molto che possa adattarsi al mio attuale stile. Inoltre è evidente che il marchio si rivolge prettamente ad un pubblico giovane, ed io la gioventù ormai l’ho superata da qualche anno. Però ci sono alcune camicie che indosserei volentieri, anche in ufficio.


Photo and shirt: Give Check Shirt, Insomnia Shirt, Greed Check Flannel Shirt

One thought on “Camicie Cheap Monday”

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: