Due sono le passioni a cui difficilmente resisto entrando in un negozio di abbigliamento: i capispalla e le scarpe da ginnastica. E se per i primi non ho preferenze o preconcetti, per le seconde mi inserisco direttamente nella categoria groupie: uso solo Adidas e Y-3. Le prime da sempre, le seconde da quando me le posso permettere!tre strisce

– perché le tre strisce

Uso Adidas perché mi piacciono le tre strisce, semplici ed identificative, e perché sono le scarpe più vicine alla forma del mio piede; in parole povere mi stanno più comode delle altre. Poi con l’aumentare dello stipendio mensile sono passato al livello Super Sayan di scarpe e quindi ho cominciato a comprare Y-3.

– la mia scarpiera

Attualmente la mia scarpiera conta più di trenta paia di scarpe Adidas e cinque di Y-3.
Le mie scarpe coprono tranquillamente tutto il range di outfit indossabili e questo, unito alla mia coscienza che sussurra di non comprare nuove scarpe al solo scopo di aumentarne la collezione, mi aiuta ad entrare in un negozio, provare le scarpe di nuova uscita e acquistarle solo se mi colpiscono profondamente. L’ultima volta è successo con un paio di Y-3 runy-3 run, più comoda di una ciabatta e di cui a breve farò un post.

– perché tutte queste parole?

Tutto questo per dirvi che spesso scriverò di scarpe come già fatto per le Y-3 Kyujo Low.
Non penso che il sapere che io scriva di scarpe sia una notizia da telegiornale, l’umanità ha ben altro a cui pensare, almeno spero…
Però piacendomi i perché volevo lasciare ai milioni di futuri lettori la risposta a quella che sarà la loro pressante domanda

ma perché ‘sto coglione fa post sulle scarpe?

One thought on “La groupie delle tre strisce”

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: