papillon di legnoIl papillon di legno, con mio enorme stupore, non è ancora finito nel dimenticatoio della moda. Questo oggetto di dubbio gusto continua ad essere appeso alla gola di molti uomini senza che nessuno scenda in piazza a protestare. E’ proprio vero che per gli italiani conta solo il calcio!
PS: ho appena scoperto l’esistenza delle cravatte dello stesso materiale, ma fortunatamente non ne ho ancora vista una dal vivo.

– premesse scontate (da noi i saldi cominciano prima)

cucchiarellaPremessa 1: ognuno è libero di indossare qualsivoglia oggetto, fosse anche una cucchiarella (cucchiaio di legno).
Premessa 2: sto esprimendo una mia personale idea, non un consiglio ma solo una riflessione a voce alta.
Anche se ovviamente la speranza inconscia è che si inneschi un effetto domino che sfoci con una campagna su change.org per abolire l’uso del papillon di legno come indumento e usarlo solo come utensile da cucina… per girare il sugo.

– riflessioni

C’è stato un periodo (andavo all’università) in cui mettevo la cravatta sopra le polo. Ommmiooodddddioooooo. Il papillon di legno lo vedo alla stessa maniera. Un modo per farsi notare, ma senza originalità. La sua giusta classificazione sarebbe nella categorie meteore, cioè quegli oggetti che hanno un boom di breve durata per poi tornare nel posto che gli compete: l’anonimato.

Io mi chiedo, dopo l’iniziale enfasi dovuta alla novità, l’utilità o l’obiettivo di una papillon di legno, qual è?

  • Stemperare un indumento importante?
  • Togliere formalità ad un outfit troppo formale?
  • Ringiovanire un elemento di sua natura elegante?

– papillon di legno e Philippe Daverio

Il papillon storicamente è associato a smoking e frac; ad un abbigliamento originale o a particolari segmenti socio-culturali.
Il mio portatore di papillon preferito è Philippe Daverio

Ve lo immaginate il signor Daverio con il papillon di legno?

– classico

Il papillon è un classico e in quanto tale la sua rivisitazione è difficile da realizzare. Cercando online si trovano papillon di legno di buona fattura e con finiture simpatiche, ma non hanno lo stesso effetto sdrammatizzante di una cravatta di Playboy.
Un papillon di legno non è un papillon rivisitato, è una tipologia di accessorio a parte; una sorta di spilla gigante da mettere davanti al pomo d’Adamo.

Insomma, la mia bocciatura è totale e mi dispiace per i produttori di papillon di legno. Su questo argomento mi sono scoperto conservatore, il papillon è un classico e come tale deve essere trattato.
Poi io parto svantaggiato, non mi piacciono neanche gli occhiali o gli orologi di legno, figuriamoci un papillon. Ma questo è un altro discorso… E voi non lasciatevi influenzare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: